I CONTENUTI

contattaci:    02 58430691      actlformazione@actl.it

I 4 moduli degli incontri

Gli incontri formativi si articoleranno in quattro moduli, collegati tra loro dal filo rosso della necessità, per le giovani donne, di avere strumenti per riconoscere e valorizzare le proprie competenze in un mercato del lavoro complesso e fluido e in un contesto sociale in trasformazione ma nel quale ancora è rilevante la presenza di stereotipi di genere.

Ciascun modulo metterà a fuoco un tema specifico senza dimenticare le forti correlazioni esistenti tra tutti gli elementi che compongono la vita presente e le aspettative future delle ragazze.

Fornire alle donne gli strumenti giusti

Anche se i numeri dei diplomati e laureati nel nostro Paese è inferiore alla media europea, è indubbio che tra loro la maggioranza sono donne. E tuttavia, pur con il loro vantaggio, molto spesso le ragazze si trovano in svantaggio nella ricerca di un lavoro. Non solo per una possibile futura maternità, anche perché spesso non riescono a destreggiarsi in un mercato del lavoro sempre più instabile, dove bisogna essere in grado di tessere relazioni, di fare rete, di farsi vedere per quello che si vale.

E’ allora importante aiutarle a riconoscere e valorizzare le proprie competenze, dare loro strumenti di conoscenza e di analisi del nuovo mercato del lavoro, posizionandolo all’interno di un sistema complesso in cui è necessario riconoscere anche l’importanza del lavoro di cura (di donne e uomini).

Aiutare le donne a non isolarsi nel lamento

Private di questa strumentazione, rischiano di isolarsi nel lamento, di diventare rivendicanti inascoltate o di adattarsi alla riduzione delle aspettative.

Questa possibile deriva è ciò che il corso vuole evitare, fornendo qualche strumento per permettere loro di guardare al futuro non con tristezza, ma con speranza, Elena Corsi e Marina Piazza.

MODULO 1 – LA RAPPRESENTAZIONE DI SE’

Obiettivi del modulo:

  • Aiutare le giovani donne a contrastare una percezione negativa di sé (una sorta di autoesclusione preventiva) e valorizzare gli elementi di lettura della propria esperienza.
  • Focalizzare il posto che si vuole dare nella propria vita al rapporto tra lavoro professionale e vita personale, affettiva, familiare
  • Lavorare sulla trasparenza (o la mancanza di trasparenza) rispetto al proprio desiderio e ambizione

MODULO 2 – ASPETTATIVE SOCIALI E STEREOTIPI

Obiettivi del modulo:

  • Aiutare le giovani donne a riflettere sulle aspettative e le pressioni sociali come frutto di modelli, familiari, formativi e dei media
  • Focalizzare quali pressioni sociali sono maggiormente percepite
  • Leggere Le aspettative sociali come frutto di stereotipi. I vecchi stereotipi si sono sgretolati o hanno solo cambiato intensità?

MODULO 3 – VECCHI MODELLI E NUOVE REALTA’

Obiettivi del modulo:

Aiutare le giovani donne a riflettere sull’intreccio tra persistenza di modelli identitari tradizionali e mutamenti delle soggettività femminili e del contesto sociale e lavorativo:

  • scolarizzazione e scelte formative
  • mercato del lavoro e carriere
  • maternità e non-maternità
  • divisione/ condivisione dei compiti e conciliazione

MODULO 4 – COME ATTREZZARSI

Obiettivo del modulo:

Aiutare le giovani donne a impadronirsi degli strumenti utili ad affrontare le grandi trasformazioni della fase attuale nel passaggio alla vita adulta:

  • Sapersi muovere in un ecosistema complesso
  • Sapersi muovere in un mercato del lavoro flessibile
  • Tessere relazioni (fattore RETE)
  • Farsi vedere oltre che farsi valere (Fattore VISIBILITA’)
  • Imparare a negoziare sui soldi
  • Non omologazione al modello maschile
UN PROGETTO DI
IN PARTENARIATO CON
logo-actl
casa-delle-donne
logo-mami
logo-oon
logo-recruit
logo-elle
logo-regione-lombardia

Progetto realizzato nell’ambito dell’iniziativa regionale “Progettare la Parità in Lombardia  – 2014″

©2017 Copyright ACTL, Associazione per la Cultura e il Tempo Libero - P. IVA 08648140153